ADSL Telecom business e dintorni

Se vi capita la sventura di dover chiedere ad un operatore telecom dello 800018914 un aiuto per la configurazione di un router di vostra proprietà, non fatelo.

Credete forse che per l’esoso canone corrisposto bimestralmente per linee sempre molto affollate e instabili questo tipo di assistenza sia compresa? Assolutamente no!!! E’ a pagamento!!! Come credete che facciano a pagar fior di multe alle authority della concorrenza e delle comunicazioni in giro per il mondo? A corrispondere fiume di denaro a dirigenti che non distinguono Waterloo da Frascati e che truffano gli azionisti con schede telefoniche mantenute attive artificialmente?

Oggi, all’improvviso mi è sparita la linea adsl da entrambi i router, una linea business statica sul .254 ed una dinamica sul .2, tutte telecom.
Dopo vari smanettamenti ho evinto che c’è stato un buffo “rimbalzo” nelle linee adsl, probabilmente in centrale ed ho provveduto a richiedere il collegamento ai router tramite tool web. Bene il primo, quello dinamico dopo circa 30 minuti è ripartito, quello statico NON ne ha voluto sapere, anzi ad un certo punto mi ha buttato fuori definitivamente e NON ha più voluto farmi entrare nella sua pagina di configurazione. Poco male, è vecchiotto, prendo un router nuovo più potente e lo attacco alla linea. Lancio il setup automatico e dopo un po’ di spigolamenti si attesta su LLC 8,35 e mi chiede l’IP statico e il gateway. Ed allora?

Inserisco con una certa sicurezza l’IP assegnato (su di un foglio fornito  da Telecom probabilmente fotocopiato con una copiatrice chimica anni ’70) l’ip + 2 numeri, 255.255.255.248 ed di nuovo, come gateway, lo stesso ip +1.
Tipo 10.10.10.12 (+2) - 255.255.255.248 – 10.10.10.11 (+1)

DNS telecom 151.99.125.3 – 151.99.250.3, applico e… non va nulla.
Giocherello con le varie pagine di configurazione, verifico che tutto è a puntino, il flusso dei dati c’è 8000k down e 640k up… decido quindi di chiamare il famigerato 800018914 di telecom, adsl business (1), guasto (di nuovo 1).
Dopo qualche minuto operatore in linea, spiego la situazione, e gli proferisco le parole sbagliate: vorrei una mano per controllare alcune cose sulla configurazione del modem di mia proprietà. Mal me ne incolse…

Mi viene subito risposto sgarbatamente che le informazioni richieste sono a pagamento, che NON può aiutarmi a leggere gli IP incriminati e che quindi mi devo arrangiare: al massimo mi può faxare la configurazione assegnata (che è già in mio possesso)…  Mi innervosisco un po’, purtroppo restando sempre con atteggiamento civile, mi viene risposto che sta proprio nell’interpretazione di quei numeri il nocciolo dell’assistenza e quindi o pago o vado al diavolo…

Protesto con il novello Champollion per la scortesia dimostrata, gli annuncio il mio prossimo distaccamento da linee telecom, ed attacco gentilmente la cornetta proferendo tra me… mai piu’ telecom.

Ed adesso? Che faccio? Provo a cambiar DNS sul router, ci metto quelli di google quelli di google e… magia… tutto riparte… reinserisco quelli di telecom… tutto fermo di nuovo… di nuovo google… funziona… a chi fatturo il tempo perso?

I parametri della linea sono: VPI e VCI rispettivamente 8 e 35, encapsulation LLC, QoS UBR, protocollo RFC1483 routed.

LAN: 5.30.30.30 – 255.255.255.248 - 5.30.30.37

ed allora: IP: 5.30.30.32 – submask: 255 255 255 248 – gateway: 5.30.30.31

DNS: se vi fidate di telecom: 151.99.125.3 - 151.99.250.3

altrimenti google: 8.8.8.8 – 8.8.4.4

 

Social Media Icons Powered by Acurax Wordpress Development Company
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google Plus